L’INCUBO DI DORIS BITHER

Il paranormale è un campo di ricerca molto affascinante. Esistono decine e decine di casi inquietanti e spaventosi studiati da lungo tempo, ed ancora oggi inspiegabili.

enfield-poltergeist

Ma alcuni di questi fenomeni paranormali si elevano al di sopra degli altri per stranezza, singolarità ed a volte violenza. Se dovessimo stilare una classifica degli avvenimenti paranormali più violenti e brutali della storia, il misterioso caso della signora Bither occuperebbe sicuramente una delle prime posizioni.

zzzzzzzzzzzzzzzzzz

A Culver City, in california, viveva Doris Bither. Una donna dalle fattezze minute, sulla trentina e madre di 4 figli. Doris aveva avuto un passato difficile. Era un’alcolista ed i suoi figli erano tutti nati da padri diversi; una situazione che negli anni 70, epoca in cui si svolsero i fatti, contribuì a mettere Doris in cattiva luce ed a rendere i suoi spaventosi racconti impossibili da credere. Per quanto chiedesse aiuto, nussuno aveva intenzione di darle retta. Doris, infatti, da qualche tempo stava vivendo in un vero e proprio incubo, in compagnia dei suoi figli, terrorizzati da ciò che accadeva in casa loro.

A detta della donna una presenza, impalpabile e violenta, si nascondeva all’interno dell’abitazione.

entity-house

Il clima in casa era insopportabile. Doris lavorava tutto il giorno per mantenere i figli. Alla sera, al suo rientro, li trovava già terrorizzati. Nulla di tangibile era ancora accaduto, ma la presenza, era lì. I bambini lo sapevano, Doris lo sapeva. Quando la donna entrava in camera sua. preparandosi per la notte, l’orrore aveva inizio.
Una forza incredibilmente potente la aggrediva, sbattendola contro ai muri della stanza. Artigli affilati le ghermivano la pelle. I mobili cominciavano a tremare violentemente, mentre le luci delle lampade si accendevano e si spegnevano a ritmo frenetico. I figli di Doris, nella stanza a fianco, urlavano e piangevano disperati. Ma le aggressioni alla donna, alcune volte, si spingevano anche oltre. Doris raccontava di come una mandibola invisibile le mordesse le cosce lasciando
enormi lividi neri sul suo corpo. Di come questa entità, potente ed invisibile, la bloccasse sul letto e la violentasse con brutalità.

Questo indicibile orrore si ripeteva ciclicamente rendendo la vita di Doris e della sua famiglia insostenibile.

La donna si convinse di avere dei gravi disturbi mentali che la spingevano ad auto-lesionarsi.

Spaventata decise di rivolgersi all’università della California e di sottoporsi a numerosi esami e terapie. Doris risultò sana di mente e le terapie non sortirono alcun effetto. Gli esami medici confermarono l’avvenuta violenza sessuale ed i lividi e le ferite sul suo corpo erano evidenti e quasi sicuramente non auto-inflitti.

Le aggressioni notturne continuavano senza sosta e Doris iniziò a pensare di avere la casa infestata da entità paranormali.

La donna,recatasi ad una conferenza di due famosi investigatori del paranormale,Kerry Geynor e Barry Taff ,
riuscì, in lacrime, ad ottenere udienza da loro.

2 (1)hqdefault

I due investigatori, inizialmente resi scettici dall’alcolismo della donna, non poterono fare a meno di intraprendere
un’indagine dopo aver visto i segni di violenza che Doris portava sul suo corpo. In oltre anche i suoi figli sembravano convinti dell’esistenza dell’entità. Uno di loro affermò che una sera irruppe in camera della madre durante una manifestazione particolarmente violenta. Il bambino voleva aiutarla ma appena aprì la porta la presenza lo scagliò con forza contro al muro, impedendogli di intervenire.

Un’ equipe composta da trenta investigatori del paranormale e capeggiata da Geynor e Taff si recò a casa della donna con il miglior equipaggiamento disponibile all’epoca.

Il gruppo di ricercatori non potè mai dimenticare ciò che accadde quella notte.

L’entità si manifestò quasi subito. I mobili iniziarono a traballare, le luci a lampeggiare.
L’aria si era fatta pesante e la temperatura era scesa di parecchi gradi. Uno dei ricercatori perse addirittura i sensi e venne portato in ospedale. Strani globi di luce iniziarono a vorticare all’interno delle stanze della piccola abitazione.

ENTITY-DORIS-ARC7

5

Gli investigatori poterono assistere all’addensarsi di una strana nube dalle fattezze semi umane, priva di volto e dalla muscolatura possente, quasi grottesca. Corrispondeva alle descrizioni che Doris fece dell’entità che l’aggrediva.
Il gruppo di indigatori scattò molte fotografie che sembrano avvalorare i loro racconti di quella terribile notte. Tutte risultano essere genuine, non manipolate.

zz

Uno dei fenomeni paranormali più violenti e meglio documentati della storia si era appena manifestato in tutta la sua potenza.
Purtroppo nessuno potè fare nulla per scacciare quelle entità e Doris, fu costretta a trasferirsi.

La donna andò in Texas nella speranza di trovare la tranquillità, ma ciò non accadde. A quanto raccontava, l’entità l’aveva seguita sino a li. Doris morì nel 1999 ed i fenomeni paranormali cessarono insieme alla sua vita.

Gli studiosi del paranormale svilupparono due teorie riguardo a questa incredibile storia che ispirò addirittura uno dei film più importanti del panorama horror anni 80.

zzzzzzzzzzzzz

La casa di Doris era stata infestata da un’entità soprannaturale che, per qualche ragione, non voleva darle tregua. Oppure era la donna stessa ad essere in grado di canalizzare una grande energia negativa che si manifestava in una violenza autolesionista e priva di controllo.

Naturalmente queste teorie sono valide solo se si ammette l’esistenza del paranormale, in caso contrario si potrebbe parlare di un violento disturbo mentale, anche se in questi casi è difficile trovare spiegazioni logiche inoppugnabili.

Cosa accadde veramente in quella casa californiana nell’estate del 1974? Fenomeni paranormali o inquietanti manifestazioni degli abissi della follia umana.

Se questo articolo ti è piaciuto, ricordati di fare un salto sul mio CANALE YOUTUBE.

Annunci

Informazioni su D. Thecnocaos

Il mistero ed il paranormale mi affascinano. L'orrore e l'inquietudine sono il mio pane quotidiano.

Pubblicato il 8 luglio 2015, in MISTERI con tag , , , , , , , , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: