I 5 Serial Killer più brutali della storia

Quanto può essere profonda e brutale la follia umana? In passato ve ne ho dato una dimostrazione parlandovi di Ed Gein. L’assassino che ispirò film come Psyco e Non aprite quella porta. Quest’uomo fu uno dei serial killer più brutali della storia. Ma non fu di certo l’unico. Altre persone hanno commesso crimini efferati e terribili. Omicidi, torture, violenze di ogni tipo e cannibalismo. Queste sono solo alcune delle colpe di questi individui.

Oggi vi presenterò quelli che sono a mio parere i 5 serial killer più brutali della storia.

photo 2 4 13

 

5 – Harold Shipman

Dr-Harold-Shipman

Il modus opernadi di questo serial killer non fu particolarmente brutale. E’ il numero delle sue vittime a collocarlo in questa classifica.

Shipman era un medico di famiglia come tanti altri che si possono trovare nelle campagne inglesi. Un’uomo docile ed affabile, molto stimato all’interno della sua comunità. Ma tutto ciò cambiò quando, dopo la morte di una sua anziana paziente, all’atto dell’apertura del testamento si notò che esso era stato falsificato, sancendo l’attribuzione al medico di una ingente somma di denaro. Fu dunque riesumato il cadavere, e si scoprì che l’anziana signora non era morta per cause naturali bensì per un’overdose di morfina, somministrata 3 ore prima del decesso.

Solo Shipman aveva accesso allla morfina in paese.

Iniziarono le indagini.

Ciò che venne scoperto terrorizzò la piccola comunità. Il medico, tanto docile ed affabile, nel corso degli anni aveva ucciso, tramite iniezioni letali, più di 200 persone. Shipman, condannato a 15 ergastoli, morì in prigione, impiccandosi con delle lenzuola.
La storia di questo medico, conosciuto anche come Dottor Morte, ci fa rabbrividire. Una persona come un medico di famiglia, a cui affidiamo tranquillamente la nostra salute, ha in pugno anche la nostra vita, e solo lui sa cosa contenga realmente la siringa che
stringe tra le mani.

 

4 – Ted Bundy

1000509261001_1892050825001_bio-top250-tedbundy-betrayal
Theodore Robert Bundy è ricordato come un’uomo affascinante, tratto che sfruttava per conquistare la fiducia delle sue vittime, tutte giovani donne.

Era solito attirare la loro attenzione fingendo di essere disabile o in difficoltà, oppure impersonando una figura autoritaria, per poi aggredirle e approfittarsi di loro in luoghi appartati. Gli sono stati attribuiti tra i 30 ed i 35 omicidi tra il 1974 ed il 1978.

L’uomo era solito tornare sulla scena del crimine a distanza di tempo, e fare sesso con i cadaveri delle sue vittime, anche se in avanzato stato di decomposizione. Ha decapitato almeno 12 delle sue vittime, e ne ha conservato le teste in casa sua, come dei trofei.
L’uomo fu arrestato e giustiziato nel 1989 tramite sedia elettrica. Il procuratore Polly Nelson, uno dei membri che aveva il compito di difenderlo in tribunale, scrisse che Bundy “era la precisa definizione del male”

 

3 – Enriqueta Marti

10.-Enriqueta-Marti

Nei primi anni del “900 a Barcellona, viveva una donna chiamata Enriqueta Marti, conosciuta per le sue pozioni, che vendeva come cura a varie malattie infettive. All’epoca la medicina classica non era molto evoluta e la gente si avvaleva di cure alternative.

Quello che però nessuno sapeva era che le pozioni della donna erano ricavate da parti di bambini. La donna rapiva le sue piccole vittime la sera, tra le strade di Barcellona. Una volta condotti in casa sua le uccideva, macellava e bolliva. Con il sangue ed il grasso dei corpi mesceva le sue pozioni.

Enriqueta, in oltre, rapì anche due bambine, Teresita e Angelita, ed un bambino di nome Pepito, che non uccise subito. I 3 vissero delle esperienze terribili in casa della donna. Le due bambine vennero costrette a mangiare  il cadavere di Pepito, che era stato ucciso e cucinato da Enriqueta.

Enriqueta_Martí_y_sus_víctimas

 

Fu proprio grazie alle due bambine che la donna fu catturata. La poliza all’interno della sua casa trovò enormi mucchi di ossa e resti di bambini, nascosti in sacchi ed armadi, oltre a numerose boccette conteneti sangue e grasso umano. La strega di Barcellona, così venne soprannominata, fu arrestata e condannata a morte. La sentenza non potè essere applicata in quanto la donna venne uccisa brutalmente da una sua compagna di cella.

La strega cattiva delle favole è esistita davvero. Ma non c’è stato alcun lieto fine.

 
2 – Issei Sagawa

Issei Sagawa

Quest’uomo è uno degli assassini più brutali che la storia abbia mai conosciuto. Ha commesso un solo omicidio, ma la sua brutalità gli fa guadagnare di diritto una posizione in questa classifica.

La sua follia omicida ha suscitato grande scalpore all’epoca dei fatti. La sua storia fa gelare il sangue.

Nel 1981 Issei Sagawa, studente giapponese di letteratura inglese all’universita Sorbona di Parigi, invitò una sua collega di studi, Renèe Hartevelt, a casa sua, con la scusa di un ripasso.
Nel mezzo del ripasso, senza un motivo preciso, l’uomo la uccise con un colpo di fucile, fece sesso con il cadavere, ed infine cominciò a mangiarne le carni crude, pezzo per pezzo, per un totale di 7 chili di carne ingerita.

photo 2 4 13

Sagawa fu dichiarato inabile a sostenere un processo e, grazie al ricco padre, ottenne l’estradizione in Giappone, dove riottenne la libertà in meno di 15 mesi. L’uomo nel frattempo divenne però una celebrità. Tanto che scrisse un libro, divenuto best-seller e divenne il protagonista di un film. Oggi Sagawa è ancora in libertà e cura una rubrica per un tabloid nazionale. Incredibile vero? Un gesto di follia e malvagità pura ripagato col successo.

 
1 – Albert Fish

ai13
Albert Fish, conosciuto anche come l’Uomo grigio, il Lupo mannaro di Wysteria, il Vampiro di Brooklyn e Il Maniaco della Luna, si vantava di aver molestato più di 400 bambini, e di averne uccisi più di 100. In realtà fu ritenuto colpevole di appena 5 omicidi, anche se rimase comunque fortemente sospettato per molti altri.

L’uomo era molto disturbato, in particolare soffriva di numerosi disturbi sessuali. Uno dei più inquietanti era il suo continuo bisogno di infilarsi aghi all’interno del corpo.

tumblr_mdvezk4htu1rylak5o1_500

Albert Fish fu incarcerato a Sing Sing nel marzo del 1935 e fu giustiziato il 16 gennaio del 1936, sulla sedia elettrica. La vicenda di Fish divenne molto famosa a causa dell’efferatezza dei suoi crimini. Egli infatti torturava, uccideva e mangiava bambini. La documentazione riguardo ai suoi delitti è molto vasta, per lo più grazie alle sue stesse confessioni.
Ecco un’estratto della sua confessione riguardo all’omicidio di un bambino chiamato Billy Gaffney.

“…presi gli strumenti, un gatto a nove code (un tipo di frusta). Fatto in casa. Manico corto…Frustai il suo nudo posteriore fino a che il sangue non scorse sulle sue gambe. Tagliai le sue orecchie, il naso, incisi la sua bocca da orecchio a orecchio.
Estrassi i suoi occhi. Allora morì. Ficcai il coltello nel suo ventre e tenni la mia bocca vicino al suo corpo e bevvi il suo sangue….Tagliai la testa, i piedi, le braccia, le mani e le gambe sotto le ginocchia…Tornai a casa con la mia carne…Feci uno stufato
con le sue orecchie, il naso, pezzi della sua faccia e con il ventre. Misi cipolle, carote, rape, sedano, sale e pepe. Era buono.”

 

Se questo articolo ti è piaciuto ricordati di dare un’occhiata al mio CANALE YOUTUBE.

Advertisements

Informazioni su D. Thecnocaos

Il mistero ed il paranormale mi affascinano. L'orrore e l'inquietudine sono il mio pane quotidiano.

Pubblicato il 31 ottobre 2014, in Classifiche inquietanti con tag , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: