Le fotografie più inquietanti del web (vol.2)

Poco tempo fa feci una classifica sulle 10 fotografie più inquietanti del web. Dissi che avrei mostrato delle foto inquietanti non tanto per l’immagine rappresentata, quanto per la storia che si celava dietro di esse. Beh..sappiate che le foto di questo tipo presenti in rete non si limitano alle dieci che vi mostrai in quel video.

Ecco perchè oggi vi propongo un nuova classifica sulle fotografie più inquietanti del web. Questa volta sono 6…questa volta è inquietante anche la fotografia in se. Preparatevi ad immergervi nel terrore a cui solamente la natura o l’uomo possono dare vita.

foto spaventose

 
6 – La vecchia

Questa prima immagine fa eccezione. Infatti non ho prove certe della sua autenticità, anche se la storia ad essa associata è ritenuta reale dai più.

Una donna divorziata viveva sola con suo figlio in una piccola casa di periferia. Dopo una lunga giornata di lavoro la donna si stava rilassando davanti alla TV. Il suo bambino le chiese di poter giocare col cellulare che da poco la donna aveva comprato. Naturalmente ella acconsentì, a patto che il bambino non facesse chiamate o mandasse messaggi.
Giunta la mezzanotte la donna andò in camera del figlio per recuperare il cellulare ed andare a dormire.

Ma il bambino non c’era.

Dopo di chè si diresse in camera sua. Il figlio era li, addormentato sul letto della madre.
E da qui iniziarono le cose strane. Il cellulare era accuratamente posizionato sul cuscino. La donna lo prese ed iniziò ad eliminare le foto che il figlio aveva fatto per giocare. Le ultime due foto della galleria terrorizzarono la donna, tanto da spingerla a chiamare la polizia.

Nella penultima foto si poteva vedere suo figlio che dormiva.

Chi aveveva scattato quella foto?

La risposta a questa domanda era nella foto successiva.

Immagine

Un volto distorto, di una donna probabilmente anziana, coricata di fianco al bambino. Il caso è tutt’oggi irrisolto, ma ripeto, non sono certo della veridicità di questa foto. Al contrario delle prossime.

 

5 – Regina Kay Walters

La prossima è una delle fotografie più inquietanti e famose del web.

3A picture of 14-year-old Regina Kay Walters  taken by serial killer Robert Ben Rhoades

Apparentemente sembrerebbe un’adolescente che non vuole farsi scattare una fotografia, ma in realtà l’immagine documenta gli ultimi minuti di vita di una quattordicenne…Regina Kay Walters.
Il serial killer Robert Ben Rhoades, un camionista che rapiva ed uccideva ragazzini minorenni, è ritenuto uno dei killer più sadici della storia moderna.

rhoades000

L’uomo usava portare sempre con se una valigetta contenente strumenti di tortura ed amava scattare fotografie alle sue vittime pochi minuti prima di ucciderle. L’uomo, in un interrogatorio, confessò che scattava le sue fotografie subito dopo aver detto alla vittima che sarebbe morta entro pochi secondi. Subito dopo averle detto che non aveva più scampo.

Il cadavere della ragazza fu ritrovato poco dopo nello stesso luogo dove fu scattata la foto.

 

4 – Omayra Sanchez

Questa foto ha fatto il giro del mondo.

4Omayra Sanchez before dying due to being pined down by house debris caused by a volcano disruption

Il 13 novembre 1985 il vulcano Nevado del Ruiz, in Colombia, eruttò, provocando una serie di smottamenti e la distruzione di numerosi villaggi e città, con la conseguente morte di circa 25 mila persone.

Intrappolata per tre giorni nel fango, tra i detriti della propria casa…tra i corpi dei suoi famigliari ed amici morti, Omayra attirò l’attenzione di tutti i mass media. Purtroppo però, non si potè fare nulla per liberarla. La bambina morì per ipotermia dopo tre giorni di agonia in acqua. Questa immagine è la sua fotografia più triste e famosa. Ormai la giovane stava esaurendo le sue forze…stremata dalla fatica e dal dolore. Un monito al governo Colombiano, che non seppe agire in tempo per evitare la catastrofe.

 
2 – Il neonato della chiavetta

Con il successo dei Giapponesi nel mercato automobilistico, Detroit, la città dei motori, subì un duro colpo. A causa del danno economico molte zone della città vennero abbandonate al degrado.

detroit

Le moltissime fabbriche ed edifici abbandonati richiamarono molte persone dedite ad un particolare tipo di hobby, chiamato esplorazione urbana. E’ normale, praticando questa attività, trovare oggetti come siringhe o peggio. Ma un’esploratore urbano, durante un sopralluogo, trovò un’oggetto inusuale per un palazzo abbandonato.

Una chiavetta USB.

Inserendola sul suo computer si rese conto che l’unico file al suo interno era un’immagine jpg. Nessuna delle sue precedenti esplorazioni avrebbe potuto prepararlo a ciò che vide.

Nell’immagine c’era un neonato apparentemente morto.

neonato morto

Tutto il suo corpo sembrava essere ricoperto da gravi ustioni. E, particolare ancora più inquietante, in alto a sinistra si può vedere una bottiglia che pare contenere un qualche strano farmaco o sostanza corrosiva.

Sò che la storia di questa immagine è molto simile al classico svolgimento di una creepypasta, e ciò farebbe pensare che il tutto sia falso. Ma vi sfido…guardate gli occhi di quel neonato.

 

1 –  La setta
Tutti noi sappiamo che le sette esistono…e che possono dare vita a delle situazioni terribili. Basti pensare alla setta del pastore Jim Jones ed al famoso suicidio di massa di Jonestown.

Questo avvenimento creò un grande scalpore ed è molto conosciuto.

Ma le sette sono molte…ed alcune sono completamente sconosciute ed agiscono nell’ombra. Molte di esse attuano delle pratiche terribilmente crudeli e sbagliate. Pratiche che potrebbero benissimo essere il soggetto di un film dell’orrore. Una fra tutte….i sacrifici umani.

Questa foto è stata scattata in italia. Possiamo vedere dei membri di una setta, riuniti dopo un sacrificio umano.

setta2

Notate lo stato dei corpi gettati sul terreno. Il sacrificio deve essere stato terribilmente sanguinoso e cruento. Questa fotografia ci dimostra che alle volte la realtà supera, in negativo, la fantasia.

Se questo articolo ti è piaciuto ricordati di dare un’occhiata al mio CANALE YOUTUBE.

 

Advertisements

Informazioni su D. Thecnocaos

Il mistero ed il paranormale mi affascinano. L'orrore e l'inquietudine sono il mio pane quotidiano.

Pubblicato il 30 ottobre 2014, in Classifiche inquietanti con tag , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: